Migrazioni e Covid-19

Il Fact Checking di ISPI

Anche sulla rotta migratoria del Mediterraneo centrale è arrivata l’estate. Rientrata almeno temporaneamente l’emergenza COVID-19 in Europa, gli sbarchi in Italia sembrano essere ripresi a pieno ritmo, così come le partenze dai Paesi della sponda sud. È quanto traspare dalle notizie di cronaca ma davvero gli sbarchi in Italia sono tornati a livelli molto alti? Le ONG davanti alle Coste libiche fanno aumentare le partenze? E, più in generale, che effetto ha avuto la prima ondata di pandemia in Europa su migrazioni regolari e irregolari verso il continente? Bisogna temere il contagio “importato” dai migranti?

Per fare chiarezza su queste ed altre questioni, l’ISPI ripropone il suo Fact Checking sulle migrazioni, che quest’anno prende inevitabilmente in considerazione l’impatto della pandemia sulle rotte migratorie e sulle risposte di policy, tanto in Europa quanto negli Stati Uniti.

Vai al Fact Checking

Fonte: ISPI

(28 luglio 2020)