Nuove misure in materia di immigrazione e sicurezza

Pubblicata la circolare del Ministero dell'Interno recante chiarimenti per l'applicazione della nuova legge


La circolare


È stata pubblicata sul sito del Ministero dell'Intero la circolare del 18 dicembre 2018 recante chiarimenti ed indirizzi operativi per una puntuale applicazione della  legge n. 132 del 1° dicembre 2018 contenente nuove misure in materia di Immigrazione e Sicurezza

Riguardo al tema dell'immigrazione la circolare illustra brevemente il nuovo insieme di norme che concorre alla strutturazione della nuova linea operativa di Governo del fenomeno migratorio.

Fugando alcuni dubbi interpretativi, la circolare chiarisce, tra le altre cose, che i richiedenti asilo permangono, come in passato, nelle strutture di prima accoglienza (CARA e CAS) fino alla definizione del loro status e che i titolari di permesso di soggiorno umanitario rilasciato ai sensi delle precedente normativa e già presenti nel sistema SPRAR alla data del 5 ottobre u.s. (data di entrata in vigore del decreto) rimangono in accoglienza fino alla scadenza del progetto in corso.

I minori stranieri non accompagnati richiedenti asilo – precisa la circolare -  rimangono anche al compimento della maggiore età nel Sistema di Protezione fino alla definizione della domanda di protezione. L'accesso a tale sistema, come in passato, resta comunque garantito ai minori stranieri non accompagnati a prescindere dalla proposizione dell'istanza di protezione internazionale.

La circolare chiarisce anche che il nuovo Sistema di Protezione è esteso anche ai titolari di permesso per cure mediche e di protezione per "casi speciali", qualora non accedano ai sistemi di protezione specificamente dedicati.

Fonte: Ministero dell'Interno

Per approfondimenti vai al focus dedicato al Decreto Immigrazione e Sicurezza

(19 dicembre 2018)