Progetto : AdriGov - Adriatic Governance Operational Plan

Definizione di un piano operativo di governance adriatica

Periodo in cui è stata realizzata l'esperienza

Ottobre 2012 – marzo 2015


Risorse finanziarie

 Cofinanziato dalla Cooperazione Transfrontaliera IPA Adriatico CBC 2007 – 2013

 

Soggetti promotori, soggetti coinvolti

Capofila la Regione del Molise, come partner il  Consiglio Regionale di Shkodra (AL), il Governo del Cantone Herzegovina-Neretva (BiH), la Regione Ipiros (GR), la Contea Dubrovnik – Neretva, la  Contea Istriana (HR),la  Regione Abruzzo, la Regione Emilia-Romagna - DG Programmazione territoriale e Europa,la Regione Marche – il Servizio Internazionalizzazione,la Regione Puglia - Area promozione territoriale e dei talenti, la Regione del Veneto - Dipartimento Relazioni internazionali, l' Informest -  Centro Servizi e documentazione (IT), il  Comune di Kotor (ME).

 

Breve descrizione dell'esperienza

Il progetto intende contribuire concretamente al miglioramento della qualità della cooperazione nella macroarea Adriatico-Ionica, focalizzando principalmente su due macro-obiettivi:
- promozione dell'adozione di un Piano operativo per la governance in area Adriatico-Ionica, innovativo e partecipato, per garantire l'effettività della governance territoriale;
- implementazione di azioni di trasferimento della conoscenza, per migliorare la circolazione delle informazioni sui temi dell'integrazione europea e dei percorsi di accesso all'UE ed accrescere le capacità delle rappresentanze delle autorità locali e regionali coinvolte.

Il Piano operativo sarà istruito e discusso da Comitati tematici partecipati dai partners AdriGov, poi verrà discusso nelle rispettive assemblee elettive, per garantire la partecipazione effettiva e l'inclusione degli obiettivi di AdriGov nella programmazione e pianificazione delle autorità locali e regionali della macroarea Adriatico-Ionica.

AdriGov è il sostegno finanziario ed il quadro di indirizzo per le attività istituzionali e tecniche della Euroregione Adriatico-Ionica  fino al 2015; pertanto, il processo multilivello che  punta ad avere impatti tangibili nella definizione delle politiche subnazionali e regionali degli attori coinvolti, con speciale riferimento alle comunità locali e regionali che sono in fase di preadesione, sarà gestito nell'ambito dell'Euroregione Adriatico.Ionica.

Il Piano operativo di AdriGov e tutti i documenti che saranno approvati nel quadro di tale progetto saranno proposti e presentati ad una ampia platea di interessati, e saranno discussi con la Commissione Europea, in quanto contributi essenziali alla definizione di un quadro strategico macroregionale centrato sulle peculiarità della macroarea Adriatico-Ionica.

 

Risultati

  • migliorata la qualità del processo di allargamento delle frontiere UE 
  • preparate le amministrazioni locali e regionali, migliorandone la capacità di utilizzare gli strumenti finanziari UE, in particolare quelli legati alla politica di coesione, attraverso programmi di formazione mirati a migliorare le competenze e l'efficacia dell'azione amministrativa per la gestione dei fondi comunitari, e processi efficaci di trasferimento tecnologico
  • miglioramento evidente della capacità di assorbimenti dei fondi strutturali UE da parte delle regioni e città che sono parte del progetto AdriGov.


Link, contatti
www.adrigov.eu


(1 agosto 2017)