Associazione Salam - O.N.G. di cooperazione con i Popoli del Bacino del Mediterraneo

I progetti a Taranto e provincia

L’Associazione SALAM svolge attività nell'ambito della cooperazione internazionale con particolare attenzione al popolo Saharawi e a quello Palestinese. Allo stesso tempo, in Italia, l’Associazione ha svolto attività continuativa in favore dell’accoglienza dei richiedenti protezione internazionale durante l’Emergenza Nord Africa e a seguire in favore di  tutti i progetti destinati alla prima e seconda accoglienza ancora in corso.

 

Nello specifico SALAM gestisce a Martina Franca (TA) lo SPRAR (Servizio di protezione dei richiedenti asilo e rifugiati) più grande e il primo della Provincia di Taranto. Lo Sprar è strutturato in appartamenti dove vivono i singoli beneficiari (adulti) o i nuclei familiari. Gli appartamenti sono soprattutto dislocati nel centro storico della città della Valle D’Itria per permettere ai richiedenti asilo di seguire un percorso più rapido di inclusione sociale. Salam si è distinta inoltre per essere attenta alle tematiche lavorative a favore dei migranti con la partecipazione al Progetto RELAR II (2012) in Puglia ed al Progetto LIFT (2013) in Lazio. Entrambi i progetti, gestiti in qualità di Agenzia di Intermediazione registrata presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, sono stati svolti con l'obiettivo di realizzare tirocini formativi che scaturiscono in soluzioni occupazionali più solide. Ad oggi è attivo Progetto Percorsi che prevede 30 borse lavoro destinate ai migranti.

 

Nel segno della valorizzazione lavorativa del migrante, Salam ha attivato a Taranto e provincia una serie di progetti:

  1. Progetto “Quell’angolo di mondo“ - Azioni 1 e 3 del Bando Piccoli Sussidi Puglia 2013;
  2. Progetto “Sulle vene della Puglia”;
  3. Progetto Alternanza Scuola Lavoro col Liceo Tito Livio di Martina Franca;
  4. Progetto “Children First” - USAIM;
  5. Progetto “operatore della ristorazione” – Regione Puglia.

Per approfondire vai a I Progetti dell'Associazione Salam.

 

In generale SALAM lavora nell’ambito dell’accoglienza integrata dei richiedenti asilo sulla Provincia di Taranto. Gestisce due centri di prima accoglienza presso l’Hotel Gill di Grottaglie e l’Hotel Bel Sit di Taranto, e due centri per minori stranieri non accompagnati, uno a Statte (TA) ed un altro nel quartiere Tamburi della città di Taranto. A novembre 2014 ha aperto un “Centro Interculturale” dedicato a “Nelson Mandela”, finanziato per un anno con fondi della Regione Puglia e del Comune di Taranto. Nella sede del Centro Interculturale, l’Associazione Salam, in collaborazione con altri partner del territorio di Taranto e provincia, offre servizi che vanno dalla consulenza legale al supporto psicologico, dal banco alimentare, al disbrigo delle pratiche per il permesso di soggiorno, all’accoglienza alloggiativa e inserimento lavorativo dei richiedenti protezione internazionale e immigrati della provincia, nonché corsi di lingua aperti a tutti, e momenti di incontro interculturale e interreligioso.


L’Associazione promuove la conoscenza della cultura araba e degli altri popoli del Bacino del Mediterraneo e comunque Soggetti (siano essi stati o popoli) a dominazione culturale, e economica e/o militare da parte degli Stati più industrializzati. L’area d’intervento è estesa in tutto il bacino, ma dà priorità al Popolo Saharawi ed a quello Palestinese, colpiti entrambi dalla non applicazione del diritto internazionale sull’autodeterminazione dei Popoli. In particolare per tutti questi paesi l’associazione promuove: a) raccolte di fondi e donazioni, iniziative di vario genere, campagne di istruzione di giovani e meno giovani, attività umanitarie e di solidarietà nei confronti delle vittime civili dei conflitti; b) promuove iniziative di educazione e cooperazione allo sviluppo tendendo a favorire la acquisizione di tecnologie appropriate che favoriscano l’auto-sviluppo, c) promuovere il sostegno allo sviluppo della società civile, d) promuove giornate di cultura e di conoscenza della cultura araba.

 

 

Siti web

www.associazionesalam.org

www.martinafrancasprar.org

www.interculturataranto.it

www.tarantovecchia.org

 

 

 (6 marzo 2017)