Volontariato per l'integrazione scolastica

Anno scolastico 2012/2013: esperienze da condividere

Interventi complementari personalizzati per lo studio della lingua italiana da parte degli alunni migranti.

 

"Volontariato per l'integrazione scolastica" è il programma che, dal 1998, il Cestim - Centro Studi Immigrazione – Onlus di Verona, in collaborazione con la Rete Tante Tinte e con la Rete delle scuole della Provincia di Verona, promuove e coordina in favore dell'integrazione scolastica degli alunni immigrati o provenienti da un contesto migratorio, che risiedano in Italia da non più di 3 anni, attraverso la realizzazione di attività, finalizzate all'apprendimento della lingua italiana ed al conseguimento del livello A2 del quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue.

 

Le attività progettuali riguardano il territorio della città e della provincia di Verona, con le seguenti modalità:

 

  • Lezioni individuali personalizzate durante l'anno scolastico;
  • Lezioni di durata non inferiore a  2 ore e non superiore a 6 ore, presso le  sedi delle scuole aderenti al progetto;
  • Lezioni ed attività di sostegno all'apprendimento della lingua italiana, all'ampliamento del lessico di base, alla comprensione dei testi ed all'esercizio dell'espressione orale,  concordate con il docente di classe ed il Dirigente scolastico.

 

Le scuole che desiderano avvalersi della collaborazione del Cestim, devono:

  •  sottoscrivere il "Protocollo d'intesa Cestim-Scuole";

     
  • provvedere alla copertura assicurativa dei volontari per i rischi da infortuni e responsabilità civile, come avviene per tutti gli altri operatori della scuola;

     
  •  garantire spazi idonei e materiali didattici per lo svolgimento delle attività di volontariato da parte del Cestim.

 

Per ulteriori informazioni sul progetto, "Volontariato per l'integrazione scolastica", modalità didattiche e adesioni, è possibile contattare la segreteria del Cestim al numero: 045-8011032;

 

oppure,  scrivere un e-mail a:  scuola@cestim.it

 

Fonte: Cestim- Centro Studi Immigrazione – Onlus di Verona