Campania

Gli stranieri residenti in Campania al 1° gennaio 2016     sono 232.214 di cui 109.922 maschi (47,3%) e 122.292 femmine (52,7%). L'incremento rispetto a gennaio 2015 è del 6,7% con un aumento di 14.711 presenze, a fronte di un incremento nazionale del 2,1%. L'incidenza sulla popolazione residente è del 3,9% mentre rispetto al totale degli stranieri presenti in Italia rappresentano il 4,6%. Nella città metropolitana di Napoli risiede la metà dei cittadini stranieri, seguono Salerno (21,9%), Caserta (18,7%) Avellino (5,34%) e Benevento (3,2%).

Sono 165 le nazionalità di provenienza. Tra quelle più rappresentate, l'Ucraina (42.403), la Romania (39.5475), il Marocco (20.158), lo Sri Lanka (15.454) e la Cina (13.972).

La sola componente non comunitaria è costituita 171.504 persone con un aumento del 7,1% rispetto al primo gennaio 2015 (160.158).

Anche per questa popolazione la distribuzione su base provinciale conferma il primato di Napoli, con il 56,4% delle presenze, seguita da Caserta (18,7%), Salerno (17,9%) ed infine Avellino (4,2%) e Benevento (2,7%). I maschi sono (50,9%) sono di poco più numerosi delle femmine, mentre i minorenni (26.133) rappresentano il 15,2% della popolazione. La coorte di età più numerosa è quella 30-39 anni (43.672), che rappresenta il 25,5% del totale, segue quella 40-49 con 36.312 presenze (21,2%). Il 61, 9% dei cittadini non comunitari è celibe o nubile.

Approfondimenti

​Partecipazione in Campania: vai al Focus

​Mediazione interculturale in Campania: vai al Focus