Lombardia

IN EVIDENZA

Area Immigrazione del Sito ufficiale​​​ della Regione

Osservatorio Regionale per l'integrazione e la multietnicità

Gli stranieri residenti in Lombardia al 1° gennaio 2020 ammontano a 1.206 023 contro il 1.181 772 dell'anno precedente (registrando quindi un aumento dell'2,05%) con un'incidenza del 11,9% sulla popolazione regionale e costituendo il 22,7% degli stranieri residenti in Italia.

I cittadini stranieri si concentrano, prevalentemente, nelle province di Milano (488 432), con un'incidenza sulla popolazione provinciale del 14,9%, e Brescia (157 958, 12,5% della popolazione) seguite da quelle di Bergamo (122.585, 11,0%) e Varese (77.538, 8,7%).

La componente maschile prevale con il 50,3% della presenza straniera regionale, dato in controtendenza rispetto alle annualità precedenti.

Il continente più rappresentato è quello Europeo con 451.400 residenti di cui 237.486 appartenenti alla UE e rappresentati al 75,6 % dalla Romania. Seguono l'Africa con 307.176 i residenti (in particolare l'Africa settentrionale) e un 'incidenza del 25,5% sul totale regionale, l'Asia (in particolare l'area centro-meridionale e orientale) con 300.557 residenti e un'incidenza del 24,9% e infine il continente americano (98,0% proveniente dall'America centro-meridionale) con 146.395 residenti e l'Oceania con 409 persone.

Le comunità più consistenti sono quella rumena con 179.565 residenti che rappresentano il 14,9% dei residenti stranieri, seguita da quelle marocchina (95.249), egiziana (92.521) e albanese (91.384).



Approfondimenti

​Partecipazione in Lombardia: vai al Focus

​Mediazione interculturale in Lombardia: vai al Focus