P.A. Trento

IN EVIDENZA

Area Immigrazione del sito ​Trentino Sociale - I servizi sociali in Trentino

CINFORMI - Centro Informativo per l'Immigrazione 

CINFORMI TV - Le video-produzioni del Centro Informativo per l'Immigrazione


Al 1° gennaio 2018 sono 46.929 i cittadini stranieri residenti in Trentino. L’incidenza degli stranieri residenti sul totale della popolazione è dell’8,7%. Rispetto all’anno precedente, si registra un incremento dell’1,0% riconducibile esclusivamente ai residenti maschi a fronte di una componente femminile leggermente in riduzione (-0,1%).

La percentuale della presenza femminile continua comunque ad essere superiore a quella maschile, attestandosi al 53,4% con percentuali particolarmente elevate nelle collettività ucraina (75,2%) e moldava (66,6%).

La quota preponderante dell’immigrazione in Trentino è riconducibile al continente europeo (63,6%). Più di uno straniero su cinque in Trentino è di cittadinanza romena, cioè 10.323 persone. Seguono i cittadini albanesi (5.580 persone), marocchini (3.736), pakistani (2.774), ucraini (2.573), moldavi (2.412) e macedoni (2.328).

Un dato che si attesta in diminuzione è quello delle acquisizioni di cittadinanza italiana. Secondo l’Istat, sono 1.916 le nuove acquisizioni di cittadinanza (53,02% donne), con un decremento del 44,6% rispetto al 2016.

Tra gli stranieri regolarmente soggiornanti il 76,8% è titolare di un permesso di lungo soggiorno mentre tra coloro che hanno un permesso con scadenza, le tipologie più frequenti sono: famiglia pari al 48,1% dei permessi di soggiorno complessivi e a seguire lavoro (23,4%) e asilo (21,3%).



Approfondimenti

​Partecipazione nella Provincia Autonoma di Trento: vai al Focus

​Mediazione interculturale nella Provincia Autonoma di Trento: vai al Focus