Puglia

IN EVIDENZA

Area Servizi sociali del sito ufficiale della Regione


Al 1° gennaio 2018 i residenti stranieri in regione sono 134.351, con un’incidenza del 3,3% sul totale della popolazione, valore inferiore a quello registrato nel Sud Italia (4,5%) e ancora molto lontano da quello medio nazionale (8,5%). Rispetto all’anno precedente, si registra un aumento del 5,0% dei residenti stranieri, con incrementi superiori al 6% nelle province di Foggia e Taranto.

 

Tra i residenti stranieri, i paesi maggiormente rappresentati sono Romania (26,5%), Albania (17,0%) e Marocco (7,2%). Tale graduatoria si conferma nelle province di Brindisi, Lecce e BAT, mentre nelle altre si registrano scostamenti molto significativi che offrono informazioni di notevole importanza rispetto al panorama migratorio regionale. Nella provincia di Foggia, ad esempio, la Romania raggiunge il 40,6%, staccando nettamente Marocco (9,5%) e Albania (8,5%), mentre nella provincia di Bari si conferma l’alta percentuale dell’Albania (28,0%), seguita da Romania (13,4%) e Georgia (7,7%). Quest’ultimo dato assume maggiore rilevanza se si considera che in Provincia di Bari risiede il 22% dei georgiani presenti in Italia; il 78,7% è rappresentato da donne, che incidono sul totale delle straniere residenti nella provincia per il 12,1% e hanno un peso del 21,2% sul totale delle donne georgiane residenti in Italia. Nella provincia di Taranto al Marocco si sostituisce la Cina (5,7%), dopo Romania (33,3%) e Albania (13,0%).



Approfondimenti

​Partecipazione in Puglia: vai al Focus

​Mediazione interculturale in Puglia: vai al Focus