Sardegna

IN EVIDENZA

Area Minoranze e Migranti del sito Sardegna Sociale

​Sportello Immigrazione del sito Sardegna Sociale

​Sito Sardegna Migranti

Liantza​

(Rete di operatori dell'immigrazione in Sardegna)


Gli stranieri residenti in Sardegna al 1°gennaio 2018 sono 54.224 (con un aumento del 7,7% rispetto al 2017) e la loro incidenza sulla popolazione sarda è del 3,3 %. Tale valore, in aumento negli ultimi anni a causa della decrescita della popolazione complessiva dell’isola, è comunque lontano da quello medio nazionale (8,5%).

La provincia con il maggior numero di stranieri è Sassari (22.662 – 41,8% del totale), seguita da Cagliari (15.887 – 29,3%), Sud Sardegna (6.554 – 12,1%), Nuoro (5.532 – 10,2%) e Oristano (3.589 – 29,3%). Anche in relazione all’incidenza sulla popolazione residente Sassari è al primo posto, con una percentuale del 4,6%, seguita da Cagliari (3,7%), Nuoro (2,6%), Oristano (2,3%) e Sud Sardegna (1,9%).

L’incidenza femminile è pari al 51,3%, in costante diminuzione rispetto al passato. Il rapporto donne/uomini è maggiore nella provincia di Oristano (54,7%) seguita da Sud Sardegna (53,1%) e Sassari (52,5%).

La comunità più numerosa presente in Sardegna è quella romena (14.216 presenze pari al 26,2% del totale degli stranieri residenti in regione), seguita da quella senegalese (4.813 presenze pari all'8,9%) e quella marocchina (4.534 presenze pari all’8%).


Approfondimenti

​Partecipazione in Sardegna: vai al Focus

​Mediazione interculturale in Sardegna: vai al Focus