Umbria

IN EVIDENZA

Area Immigrazione del sito ufficiale della Regione

Umbria Integra


Con il 10,8% di presenza di stranieri sul totale dei residenti, l'Umbria si conferma una delle Regioni italiane a più alta incidenza di cittadini stranieri. Gli stranieri in regione al 1° gennaio 2018 ammontano a 95.710 residenti per il 75,8% nella provincia di Perugia (72.515 cittadini) ed il restante nella provincia di Terni (23.195 cittadini).

Più di un terzo degli stranieri in Umbria sono cittadini comunitari (35,6%). I residenti non comunitari sono 60.402, pari al 6.7% della popolazione umbra, e provengono per la maggior parte dall'Europa (43,7%, il 28% del totale); seguono i cittadini africani (29,7%, il 19% del totale), asiatici (14,4%, pari al 9,2% sul totale dei cittadini stranieri) e dal continente americano (12%, il 7,8% del totale).

La nazione straniera maggiormente rappresentata è la Romania con 26.313 residenti, il 27,5% sul totale degli stranieri residenti, seguita da Albania con 13.225 cittadini, il 13,8% degli stranieri residenti e il 21,6% dei residenti non comunitari (dati in calo rispetto al 2016, in cui si registravano 13.924 presenze con un'incidenza del 14,5% sul totale) e Marocco (9.386, il 9,8% sui residenti stranieri). Più staccate le comunità ucraina (4.954 – 8,1%), macedone (3.913 - 6,4%), ecuadoriana (2.980 - 3,1%) e cinese (2.595 - 2,7%).



Approfondimenti

​Partecipazione in Umbria: vai al Focus

​Mediazione interculturale in Umbria: vai al Focus