Nota semestrale sul mercato del lavoro degli stranieri 2018

 

La Nota semestrale sul mercato del lavoro degli stranieri si configura come un aggiornamento, ai primi due trimestri del 2018, dei principali dati di scenario contenuti nell’Ottavo Rapporto annuale pubblicato lo scorso luglio.

Nel II trimestre 2018 i dati confermano il trend di crescita dell’occupazione: gli occupati sono in aumento di complessivamente 387 mila unità circa, di cui 60,6 mila stranieri; contestualmente si registra una riduzione considerevole della disoccupazione pari a circa -34,3 mila unità, di cui poco meno di 20 mila con cittadinanza extracomunitaria. In controtendenza la componente comunitaria: in questo caso i senza lavoro aumentano di circa 4 mila unità.

Inoltre, si rileva una sensibile crescita sia dei flussi in entrata che di quelli in uscita dal lavoro registrati dal Sistema Informativo Statistico delle Comunicazioni Obbligatorie. Il numero di assunzioni è in aumento; in particolare crescono, rispetto al II trimestre del 2017, i contratti di lavoro a termine, in apprendistato e in somministrazione. Il saldo tra attivazioni e cessazioni è positivo sia per i lavoratori comunitari che extracomunitari.

Nel Capitolo 1 sono descritte le tendenze del mercato del lavoro degli stranieri sulla base dei dati e degli indicatori tratti dalla Rilevazione Continua delle Forze di Lavoro ISTAT, così da rappresentare l’offerta di lavoro attraverso una lettura della condizione professionale della popolazione straniera in età da lavoro per genere, età e settore di attività economica. Il Capitolo 2 illustra la struttura della domanda reale di lavoro dipendente e parasubordinato attraverso i dati del Ministero del Lavoro tratti dall’archivio statistico delle Comunicazioni Obbligatorie (SISCO), dando altresì spazio ai rapporti di lavoro in somministrazione.