HomeRicerca NewsAperTI, per l’autonomia dei titolari di protezione internazionale



22 luglio 2021

AperTI, per l’autonomia dei titolari di protezione internazionale

Il progetto offre orientamento ed esperienze di tirocinio, con indennità di partecipazione, a chi esce dall’accoglienza
Il progetto AperTI cerca titolari di protezione internazionale in uscita dal circuito dell’accoglienza, da accompagnare verso l’autonomia con percorsi individuali di inserimento socio-culturale e socio-lavorativo.

Finanziato dal Ministero dell’Interno con il Fondo Asilo Migrazione Integrazione, AperTI (Prog 3256) è realizzato da un partenariato tra FONDACA – Fondazione per la Cittadinanza attiva, capofila e partner centrale per l’integrazione socio-culturale, le associazioni Nuovi Lavori e Mentore, partner centrali per l’integrazione socio-lavorativa, e una serie di partner territoriali: Associazione Nazionale Oltre le Frontiere di Belluno e Treviso Aps, ATON Cooperativa sociale a Frosinone e Latina; Associazione Africa United e UIM Unione italiani nel mondo – APS a Foggia; Centro Calabrese di Solidarietà a Catanzaro.

AperTI è dedicato a rifugiati e titolari di protezione sussidiaria che sono usciti da non oltre 18 mesi o che stanno per uscire dal circuito dell'accoglienza. Per le persone inserite nel progetto saranno redatti piani individuali con i fabbisogni formativi o lavorativi, programmati colloqui di lavoro, organizzati moduli didattici in presenza o a distanza e attivate esperienze di formazione e lavoro. A fronte di queste attività, verrà riconosciuta un’indennità di partecipazione.

Per le candidature sono previste diverse scadenze temporali, le prossime sono fissate al 31 luglio, al 15 settembre e al 15 ottobre. Hanno la precedenza i residenti nelle province di Treviso/Belluno, Frosinone/Latina, Foggia e Catanzaro, ma la partecipazione è aperta fino alla copertura dei posti disponibili anche a chi risiede in altri territori. Ecco il bando con tutti i dettagli, le modalità di partecipazione e il modulo per presentare domanda.